06 Oct

Il CNR al Blue Planet Economy (BPE) European Maritime Forum 2021

L’Istituto di ricerca sulla crescita economica sostenibile (Cnr-Ircres) ha coordinato la presenza del Consiglio nazionale delle ricerche al Blue Planet Economy (BPE) European Maritime Forum 2021, coinvolti vari Istituti e ricercatori dell’Ente impegnati in diversi campi disciplinari, tutti strettamente correlati al tema della Blue Economy: dall’ambiente marino, al cultural heritage; dall’industria navale ai servizi marittimi; dalla giurisdizione marittima alla società del Mediterraneo; dalla governance internazionale alle tecnologie energetiche.

In particolare, all’evento saranno presenti l’Istituto di scienze del patrimonio culturale (Ispc), l’Istituto di ricerca sulla crescita economica sostenibile (Ircres), l’Istituto di scienze marine (Ismar), l’Istituto di studi sul Mediterraneo (IsMed), l’Istituto di studi giuridici internazionali (Isgi), l’Istituto di studi sui sistemi regionali federali e sulle autonomie (Issirfa), l’Istituto di ricerca su innovazione e servizi per lo sviluppo (Iriss) e l’Istituto di tecnologie avanzate per l’energia “Nicola Giordano” (Itae).

Si segnalano 3 focus event che coinvolgono il CNR:

Emanuela Reale, direttore Ircres, sarà relatore nella plenary session del 7 ottobre alle ore 16 relativa alla tematica “Sustainable Development Goals”, con l’illustrazione di alcune ricerche sulla sostenibilità economica, sociale e ambientale.

Giampaolo Vitali, dirigente Ircres, sarà moderatore della tavola rotonda (focus event dell’8 ottobre ore 9) che mette in evidenza le competenze multisciplinari che il Cnr può attivare sulla tematica del mare e del Mediterraneo.

Gli Istituti Cnr hanno pubblicato sulla piattaforma Blu Planet Economy i video realizzati dai ricercatori impegnati nelle ricerche sul mare e, più in particolare, sul Mediterraneo. I video sono disponibili nello stand virtuale CNR al BPE. L’iscrizione all’evento è gratuita.

Video dei ricercatori Ircres:

Isabella Maria ZoppiMusical words for a Mediterranean imaginary Genoa in singer-songwriters’ lyrics
Antonella EminaMediterranean ports and literature: Minds as open as ports, in Amin Maalouf’s novels
Monica CariolaFor a sustainable coastal and maritime Italian tourism: some results from the Bluemed project
Barbara Bonciani (Ircres e Comune di Livorno)Towards a smarter city-port collaboration on greenhouse gas reduction: the case of Livorno
Susanna PaleariThe EU Green Deal: a new strategic framework for European seas and maritime space
Giuseppe Giulio Calabrese e Giampaolo VitaliThe shipbuilding industry in Italy: An overview
Antonio ZinilliItalian research network in the Mediterranean area: situation and outlooks for the future
Emanuela VarinettiMobility of non-European researchers in the Mediterranean: the Italy-Spain relationships

La partecipazione è gratuita previa registrazione👇
https://lnkd.in/dDCrgVMj

sito dell’evento: https://www.blueplaneteconomy.it/

Playlist video Ircres disponibile qui: https://youtube.com/playlist?list=PL6zDznPIIp58Wn5VutnNZkcr9ggZy16PL

18 Jun

Foto: 7th Meeting of the RTO Performance Benchmarking Working Group

National Research Council (CNR), 13-14 June 2019 (Rome, Italy).
7th International Meeting of the RTO Performance Benchmarking Working Group

Final photo in Sala Marconi (CNR-Rome)  with representatives from Italy (G. Brignone General Director CNR, M. Coccia IRCRES-CNR and R. Coratella STeMP-CNR), Australia, Brazil, Canada, Denmark, European Union, Finland, Germany, Japan, UK, Singapore, South Africa, Sweden and Taiwan

info: https://www.cnr.it/it/evento/16366/7th-meeting-of-the-rto-performance-benchmarking-working-group 

30 May

OpenAIRE- National Workshop- Roma 30-31 maggio

opernaireIl Cineca, in qualità di National Open Access Desk del progetto europeo OpenAIRE organizza con il patrocinio di AISA e di APRE e in collaborazione con CNR di Roma e con altri Istituti CNR (Bologna, Pisa, Venezia) e gli Atenei di Bologna, Parma, Trento e Torino due giornate di studio dedicate ai temi dell’accesso aperto alle pubblicazioni scientifiche, alla riforma del copyright e alla gestione dei dati della ricerca nel contesto della scienza aperta.

I temi del workshop sono:

  • policy OA istituzionali,
  • policy per la gestione dei dati della ricerca,
  • strumenti per la creazione dei Research Data Management Plan,
  • esempi concreti di RDMP,
  • servizi offerti dalla piattaforma OpenAIRE
  • la riforma del copyright
  • la nuova iniziativa per la creazione di una Cloud europea per la scienza
  • l’ infrastruttura di ricerca di cui necessitano gli scienziati
  • esempi di riuso dei dati della ricerca in ambito umanistico e nelle neuroscienze

Chi è interessato potrà seguire il workshop via streaming a partire dalle 09:30/9:45 del giorno 30  fino alle 17.00 e negli stessi orari anche nel giorno 31.

il link allo streaming dalla Sala Marconi:
http://media.src.cnr.it/direttastreaming/1

Il programma è disponibile qui http://www.cineca.it/sites/default/files/NationaOpenAIREWorkshop30-31-052015-COMPLETE_ITA_1.pdf

e sul portale dedicato all’OA dell’univ. di Torino dove saranno disponibili anche le slide e la registrazione e dove  per ora ci sono bio +abstract dei relatori fino ad ora pervenuti http://www.oa.unito.it/new/openaire-an-open-science-tool-for-europe/ (giorno 30) http://www.oa.unito.it/new/open-research-data-and-open-science/ (giorno 31)